Info

1
Commenti ai corsi:

Innanzitutto volevo ringraziarti per la  disponibilità e soprattutto per la pazienza che hai dovuto portare per trasferirmi tutti gli insegnamenti preziosi durante il work in progress dei sei giorni .

In questo tempo  hai saputo insegnarmi  con notevole semplicità i “ segreti “ della costruzione di uno strumento che amo alla follia ormai da 50 anni ( dico da 50 anni perché credo l’amassi anche prima di cominciare a suonare alla tarda età di 20 anni  e oggi ne ho 50 ) .

Il plasmare con le mani ( frese ) delle tavole di legno all’inizio così insignificanti mi ha insegnato che con la pazienza ,  il lavoro e  l’inventiva  ( che tu hai in abbondanza ) possono nascere  dei capolavori che prendono vita trasferendo delle emozioni inimmaginabili .

Ho vissuto  questi sei giorni in un sogno che inseguivo da tempo ; consiglio a chiunque fa musica una esperienza del genere perché solo vivendola potrà capire la grande gioia di costruire uno strumento proprio .

Infine ho conosciuto una persona molto speciale : Andrea Ballarin il quale oltre ad essere un fantastico costruttore di capolavori, è anche una persona che svolge il proprio lavoro con passione e sincerità , ed è proprio questa sincerità d’animo che lo caratterizza a renderlo speciale !!!

Grazie ancora e arrivederci a presto per qualche escursione sui monti dolomitici ….

Giorgio

18951206_10155319882888798_2423153352512912089_n

L.Parma  corso costruzione cinque giorni

“Da affezionatissimo alla linea classica dei jazz bass ho costruito insieme ad Andrea Ballarin il mio basso Manne Malibù praticando il corso costruzione di 6 giorni.
Oltre a uno strumento magnifico, ho avuto l’opportunità di conoscere una persona squisita, un professionista di altissimo livello, molto disponibile e paziente.
Ho visto nascere e crescere il mio strumento, assistendo a un ciclo di lavorazioni che hanno assunto per me un qualcosa di veramente magico.
Trovarsi nel laboratorio con Andrea e vedere quello che tutti i giorni compie un liutaio su uno strumento è un esperienza che consiglio a ogni musicista o anche solo a un appassionato.
Non potrete non rimanere coinvolti!
Lo strumento che ho ottenuto è del tutto unico, l’ho visto prima sotto forma di legni accatastati nel magazzino e infine come un pezzo del miglior artigianato!
Quando avrò la possibilità tornerò sicuramente da Manne per ripetere l’esperienza!
Diversamente da quello che sento dire sugli strumenti con resina fenolica assicuro che il suono dello strumento è caldo, rotondo e profondo.
Le armoniche sono ben presenti e il sustain pazzesco! Sicuramente Manne saprà come accontentarvi a seconda del suono ricercato.
La perfetta regolazione dello strumento permette una massima scorrevolezza sul manico/tastiera, e il set up comodo e facile.
La leggera inclinazione del manico mi consente (sfortunatamente soffro di un po di artrosi) di non sentire dolori e/o avere limitazioni nel suonare se non dopo ore!
Insomma.. Manne!”

M. Gandolfi, corso base quattro giorni
I corsi di liuteria moderna Manne Guitars danno la possibilità all’interessato o appassionato di muovere i primi passi in questo fantastico mondo, o di approfondirne la conoscenza.
Nel mio caso, il corso base set-up e riparazioni di quattro giorni, sono riuscito ad osservare, imparare, ed applicare alcune delle situazioni più comuni, ma anche alcune decisamente inusuali, che si possono trovare in un laboratorio di liuteria.
Le nozioni imparate possono effettivamente essere da subito utilizzate per iniziare ad effettuare i primi lavori, nel caso chi partecipi voglia provare a fare di quest’arte un lavoro.
Tutto questo immersi nell’atmosfera di un vero laboratorio di liuteria, e accompagnati dall’esperienza e disponibilità di Andrea Ballarin.
In breve, una bellissima esperienza, con l’unico difetto di essere durata troppo poco!
E. Ferrario, corso base un giorno

vorrei farti i complimenti per la professionalità e simpatia con cui mi hai insegnato, con il corso base a cui ho partecipato, a sistemare in modo professionale la mia chitarra, manico, action, ecc..
vorrei premettere che io ho cominciato a suonare la chitarra da pochi mesi e sono un autodidatta e per giunto vivo in Africa per ragioni di lavoro e come potrete immaginare non esiste nessuno che possa sistemare la chitarra in modo professionale.
In conclusione voglio ancora ringraziarti del supporto e simpatia.
Ciao, Enrico.
P.S.: se siete chitarristi alle prime armi come me consiglio caldamente di fare il corso, è molto costruttivo e si impara fisicamente e non in teoria.

Alberto Giuliari, corso costruzione strumento

giulp

Non sono un ventenne che deve imparare un lavoro, sono un quarantenne che reinnamoratosi della chitarra dopo anni di oscurantismo che voleva occupare il tempo libero in modo costruttivo. Ho deciso che dovevo trovare una strategia per aumentare la mia competenza nell’acquisto e nella conoscenza dello strumento.

I liutai sono una razza strana, a metà fra l’artigiano e l’ingegnere, l’artista e il progettista… tutti, o quasi, muniti di un carattere liscio come la carta vetrata e morbido come l’ebano. Quindi non solo bisogna trovarne uno di cui ti piacciano le chitarre, ma anche uno che ti dica di si. Io sono stato molto fortunato perchè Manne mi ha detto di si, mi piacciono le sue chitarre e mi piace il modo in cui pensa al suo lavoro… non ultimo è anche una gran bella persona.

L’esperienza è stata del tutto particolare perché Andrea ha uno stile di lavoro molto istintivo e appassionato. Le nostre sessioni didattiche si sono svolte più o meno così: Andrea mi spiegava cosa si andava a fare, come andava fatto e come doveva venire e poi mi seguiva a distanza sul lavoro. Quando ero in grado di portare a termine il lavoro lo facevo, mentre quando il rischio di rovinare tutto diventava troppo consistente Andrea prendeva in mano la situazione e completava l’opera. La presenza dedicata di Andrea è stata indispensabile perchè la mia Elecrtavibe non sembri l’opera prima di un scultore cubista, ma una vera chitarra.

Una chitarra elettrica è molto diversa da una chitarra acustica, la maggior parte della creatività va convogliata nelle forme, nella progettazione “sonora”, nelle decorazioni, nell’elettronica e nell’ergonomicità. Manne da questo punto di vista è un pozzo inesauribile di varianti, nel senso che a volte ti propone modifiche a cui non avevi neanche voglia di pensare.

Il laboratorio è spazioso e “vissuto”, non è una sede didattica, ma un vero laboratorio con vera segatura e Andrea ci lavora dentro come ti immagini si muovesse il capitano Achab sulla baleniera Pequod: competenza ed esperienza, ma anche improvvisi moti di creatività per risolvere i problemi che nascono nella costruzione. Più che un corso di formazione è un esperienza, un viaggio ricco di stimoli e scoperte, più che l’acquisizione di uno strumento è la scoperta di un mondo.

Adesso so che:

  1. con la lama di un taglierino non puoi fare tutto, ma puoi fare molto…
  2. prima di cominciare una cosa devi sapere cosa vuoi…
  3. … prima di finirla vorrai di più
  4. progettare e prevedere è importante
  5. la verniciatura è una gran noia.

Non è un’esperienza per tutti: se si vuole semplicemente comprare una bella chitarra si fa prima ad andare in negozio o se si vuole diventare un liutaio questo è solo un inizio. Se si vuole occupare il proprio tempo libero con un’esperienza formativa e personale importante, questa è la scelta giusta.

Personalmente la consiglierei, oltre ai chitarristi, anche a tutti quelli che superati i 40 (come me), magari con un lavoro d’ufficio, non giocano a calcetto, né lavorano a ferri, che vorrebbero trovarsi un passatempo molto divertente e molto rilassante in cui convogliare la propria creatività.

Alberto Giuliari
Annunci

One thought on “Info

  1. Mario ha detto:

    Sono un quarantenne da sempre innamorato della chitarra elettrica il mio chitarrista ideale è David Gilmoure e imparare a costruire uno strumento con le mie sole mani potrebbe essere la giusta esperienza per alimentare la passione.
    Non suono la chitarra particolarmente bene e per mostrare ad altri, ma solo per cercare di rilassarmi e scaricare la tensione accumulata , e il costruirla sicuramente mi insegnerà la pazienza è la costanza
    Sono molto interessato ad imparare per avere una passione che riempia gli spazzi che sono vuoti

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Manne Guitars

0445 673872
email : info@manne.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: